Pulizie domestiche veloci e senza sforzo: zero stress e casa pulita, ecco come

Le pulizie e le faccende domestiche possono portar via tempo, ma c’è un metodo da conoscere per una casa pulita senza stress

Le pulizie domestiche da svolgere a casa per tenerla pulita ed ordinata richiedono tempo, fatica e possono generare ansia e stress, ma c’è un metodo che in pochi conoscono per riuscirci senza troppi sforzi ed in fretta.

Donna con guanti pronta a pulire casa
Economia Tuttogratis

È importante avere una casa pulita, ordinata e profumata, visto che proprio nell’abitazione si trascorre moltissimo tempo. L’igiene è un fattore rilevante, come il benessere da provare quando ci si trova tra le proprie mura, che si tratta di una singola persona che ci va, una coppia, una famiglia e così via.

Tuttavia, talvolta le pulizie domestiche possono comportare stress, ansia e fatica, visto che il tempo a disposizione può non esser molto, e le cose da fare, purtroppo, non mancano mai.

Ecco che il momento delle faccende domestiche può diventare motivo di nervosismo e di stanchezza, ma è bene sapere che vi è un metodo, che arriva dall’America, da approfondire per riuscirvi al meglio, risolvendo molti problemi comuni.

Le situazioni possono essere le più variegate: magari si lavora e si ha poco tempo a disposizione, oppure può arrivare un ospite all’improvviso, un imprevisto inatteso. Tante le situazioni in cui ci si può accorgere che la propria casa sia poco pulita e magari in disordine.

Non occorre tanto tempo per compiere le pulizie domestiche e mettere ordine, se lo si fa nel modo corretto. Bastano, secondo il sopracitato metodo, 3 semplici regole per avere il massimo, col minimo sforzo.

Pulizie domestiche veloci e senza stress: casa pulita ed ordinata grazie a FlyLady

Si tratta di una strategia ideata per tutti coloro che lavorano e non hanno molto tempo e voglia per le pulizie domestiche. Se appresa, poi sarà complicato dimenticarla, mentre le faccende a casa diverranno una routine a tutti gli effetti.

FlyLady, questo il nome del sistema nato in America e che richiede meno di trenta minuti al dì per pulire casa. Il primo segreto da conoscere è quello legato alla divisone dell’abitazione in cinque diverse aree. Si tratta della zona giorno, bagni, cucina, camere da letto e spazi esterni.

Tutto ciò che si dovrà fare sarà dedicarsi a ciascuna di queste, giorno dopo giorno.

Bisogna toglier via il disordine quotidianamente da una delle suddette aree, spolverandole e lavandole al massimo per venti minuti. Un timer può esser utile, così da massimizzare tempi e risultati.

In un primo momento potrebbe sembrare difficile fare tutto in venti minuti, ma via via si potrà perfezionare la tecnica. Così facendo, a fine settimana la casa sarà pulita ed ordinata, e senza stress.

Pulire casa pianificando e con la routine

Ulteriore alleato delle pulizie domestiche sarà la pianificazione delle attività straordinarie, come nel caso per esempio dei vetri da pulire, lampadari e così via. Con una suddivisione su base settimanale si riuscirà ad evitare un eccessivo peso sul resto delle faccende.

È importante, secondo tale metodo, fare qualcosa tutti i giorni. Le pulizie quotidiane diverranno una routine e con soli venti minuti giornalieri, l’impatto dello stress calerà in modo rilevante.

È impossibile pulire tutta l’abitazione totalmente e da cima a fondo quotidianamente, ma così facendo si avrà una casa pulita evitando eccessivo stress, fatica, con un notevole risparmio di tempo.

Dal momento poi che uno dei principali nemici della casa, come noto, è la polvere, c’è un piccolo trucco a cui pensare per evitare che spolverare richieda troppo tempo. Per avere mobili e pavimenti senza polvere, si può provare a pulire le superfici con una soluzione, un mix d’acqua, sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio.

Il mix va vaporizzato su di un panno in microfibra, detergendo le superfici; in tal modo si creerà uno strato isolante che renderà più lento l’accumulo della polvere sui mobili.

Inoltre, non tutti sanno del detergente fatto in casa, naturale ed economico: cosa serve per averlo.

Impostazioni privacy