SPID in tabaccheria: come fare ad ottenerlo

Da quando è stato introdotta, l’identità digitale SPID è stata al centro di una rivoluzione nella digitalizzazione della pubblica amministrazione.

Grazie alla sua implementazione di massa, molti servizi sono stati spostati sui siti internet della PA, senza più richiedere il lavoro degli uffici e spostamenti di persona.

SPID
Economia Tuttogratis

La quantità di tempo e denaro risparmiati grazie a questa innovazione è difficilmente calcolabile, ma ottenere lo SPID è per alcuni ancora complicato. Anche se il modo più semplice per farlo solitamente è rivolgersi alle Poste, in pochi sanno che è possibile ottenere la propria identità digitale anche in tabaccheria. Quali sono i procedimenti da seguire per fare lo SPID dal proprio tabaccaio?

Identità digitale, la rivoluzione silenziosa della pubblica amministrazione

Da quando è stata implementata, l’identità digitale ha permesso alla Pubblica Amministrazione di cambiare completamente il suo rapporto con i cittadini. SPID e CIE, i due principali mezzi di autenticazione dell’identità sul web, hanno permesso di spostare dalla carta al digitale milioni di pratiche che intasavano gli uffici degli enti locali, dell’INPS e dell’Agenzia delle Entrate.

I vantaggi però non sono stati percepiti soltanto dallo Stato. Anche i cittadini hanno potuto notare un notevole cambiamento nel loro rapporto con la Pubblica Amministrazione. Dalle dichiarazioni dei redditi alle registrazioni di atti ufficiali, fino alle cartelle cliniche e ai risultati delle viste disponibili tramite il fascicolo sanitario online, l’accesso ai documenti relativi al proprio rapporto con lo Stato è estremamente più semplice se si usufruisce dell’identità digitale.

L’impatto di questa rivoluzione silenziosa è stato evidente in pandemia, quando i lockdown hanno costretto milioni di persone a limitare al minimo il numero di volte in cui potevano uscire di casa. Durante quei mesi drammatici lo SPID ha conosciuto un successo senza precedenti, e ha permeato le vite e le abitudini di milioni di italiani in pochissimo tempo. Non tutti però hanno ancora accesso all’identità digitale e, nonostante i suoi risultati, l’attuale governo sembra intenzionato a smantellarla, almeno nella forma dello SPID, favorendo la Carta d’Identità Elettronica e il suo utilizzo.

Come fare SPID dal tabaccaio

È possibile ottenere SPID, il principale mezzo con cui si verifica l’identità di una persona sul web in Italia, in moltissimi modi. Esistono molti provider, aziende che forniscono un servizio che garantisce la veridicità dell’identità. Il provider più utilizzato è però Poste Italiane. Recandosi in uno qualunque degli uffici postali sparsi per il nostro Paese è possibile ottenere in pochi minuti le proprie credenziali per accedere a tutti i servizi che richiedono lo SPID.

L’identità digitale può però essere ottenuta anche in un luogo ancora più familiare a molti italiani: i tabaccai. Il provider che fornisce questo servizio è InfoCert, e l’operazione ha un costo di 8,99 euro. Per richiedere SPID bisogna prima di tutto essere in possesso di una casella di posta elettronica e di un numero di telefono mobile attivo. Questi sono necessari per ricevere i codici di conferma per le credenziali.

Per prima cosa bisogna recarsi sul sito di InfoCert, e selezionare SPID Personale. Una volta seguite le indicazioni fornite dal sito e inserite le informazioni personali necessarie, è necessario scegliere il riconoscimento di persona come metodo di certificazione della propria identità digitale. Bisogna poi presentarsi al tabaccaio muniti della propria carta d’identità e della tessera sanitaria su cui è riportato il codice fiscale, assicurandosi che la tabaccheria sia convenzionata Mooney. Terminata l’operazione di riconoscimento si otterranno le credenziali entro 72 ore. 

Impostazioni privacy